Ultime News
VR e AR: frequently asked questions…and answers II - AUGMENTA
27512
post-template-default,single,single-post,postid-27512,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,no_animation_on_touch,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2,vc_responsive

VR e AR: frequently asked questions…and answers II

Quadriennale 2

VR e AR: frequently asked questions…and answers II

Proseguiamo con la seconda parte della serie dedicata alle domande più frequenti ricevute: frequently asked questions and answers II.

 

Domanda 10: quali interazioni sono possibili in VR?

Cosa intendiamo per interazioni? Le interazioni in un’esperienza di realtà virtuale sono la possibilità, tramite intervento attivo di chi ha il visore, di agire su quanto sta vedendo.

Le interazioni possono essere l’apertura di un’infografica, di un video, oppure il vero e proprio utilizzo di oggetti in CGI.

L’attivazione delle interazioni può avvenire tramite sguardo fisso su un punto, comandino con puntatore, o comandi manuali che tracciano e riproducono le mani nell’esperienza.

Importantissimo, anche se sembra banale: non è possibile interagire con un oggetto qualsiasi ripreso in un video 360. Cioè, se faccio un video 360 di una stanza, non posso poi interagire con i soprammobili che vediamo nella stanza.

Le interazioni sono una parte di programmazione che va aggiunta al contenuto video, reale o in CGI. Pertanto va stabilito esattamente ciò che vuoi fare e quali oggetti/contenuti siano “interagibili” da parte di chi vede il video o virtual tour.

Comunque, se vuoi esplorare meglio l’argomento, abbiamo scritto un articolo apposito, e lo trovi qui.

 

Domanda 11: vorrei dei visori per avere la possibilità di esplorare in VR delle località da remoto, è possibile?

Certamente, è possibile. Ma le località o gli edifici che si vogliono esplorare devono essere stati o ripresi con una camera 360 o ricreati in CGI e messi on-line.

Per esempio, se vuoi vedere il Louvre in VR, la precondizione necessaria è che il Louvre abbia una piattaforma con cui permette la visita virtuale del museo. Ovviamente il Louvre ha già questa possibilità, eccola qui.

Ormai ci sono moltissimi contenuti compatibili con i visori di realtà virtuale, che sono già reperibili online. Ma non è detto che il particolare luogo che vorresti visitare sia disponibile.

Quindi è consigliabile che prima di partire con un progetto di questo tipo, tu faccia una verifica.

In alternativa i contenuti possono essere creati apposta per l’occasione, ma in questo caso si dovrà verificare la possibiltà di farlo, valutando logistica, permessi e tempi del progetto.

 

Domanda 12: cosa potete fare per il mio settore, avete delle proposte già pronte?

Domanda difficile. Data la versatilità delle tecnologie immersive, esse possono risultare adatte a moltissimi settori, ci spingiamo a dire praticamente a tutto.

Il discrimine su come usarle passa sempre dall’obiettivo che ti prefiggi per un progetto VR/AR. Questa è la prima cosa che dovresti risolvere.

Oltre a questo, chi si occupa di VR/AR chiaramente non può essere esperto in tutto, pertanto la sua creatività può risultare limitata dalla mancanza di conoscenza del tuo settore specifico.

Per molti settori poi, le esperienze non sono scalabili, quindi le proposte già pronte, a meno che non si tratti di formazione in certi ambiti o riunioni virtuali, sono difficili da trovare.

È molto più probabile che si debba procedere alla creazione di un’esperienza personalizzata.

 

Domanda 13: posso creare un’animazione AR interagibile?

Certamente, solo le interazioni in realtà aumentata tramite dispositivo mobile (smartphone o tablet) sono abbastanza limitate rispetto a quelle per realtà virtuale per esempio.

Si può ingrandire, ruotare, girare, muovere da un punto all’altro, e non molto di più.

 

Domanda 14: è possibile supervisionare quello che una persona fa in VR?

Certamente. Tramite un apposito programma di regia, è possibile non solo supervisionare a distanza da tablet o computer, ma anche “influenzare” l’esperienza di chi ha il visore. La qual cosa, come potrai immaginare, risulta estremamente utile per esperienze formative.

 

Domanda 15: è possibile mostrare contemporaneamente lo stesso contenuto virtuale a più persone?

Sì, è possibile, come per la domanda precedente (14), tramite un programma di regia apposito, si può far partire in contemporanea su più visori lo stesso video 360 o virtual tour.

È importante precisare però che questo ha senso per video virtuali che non abbiano interazioni, ma seguano una regia predefinita. Nel caso di interazioni, infatti, ogni persona ha i suoi tempi, per cui la simultaneità perderebbe di significato.

 

Domanda 16: quali sono i migliori visori per VR?

Qui si entra un po’ nel tecnico, e in tutta onestà non è necessario.
Ci sono i due leader di mercato, Oculus e HTC, che naturalmente producono visori di ottima qualità e con prestazioni eccezionali.
Ma stanno venendo fuori anche visori di altri produttori cinesi, che in Asia quanto meno sono ben accolti dal pubblico.

Solitamente però, per le esperienze business “ordinarie”, non serve essere molto selettivi sul visore, quindi non ci perdete troppo tempo.

 

Domanda 17: avete esperienze già pronte per il settore X?

No, a parte una piattaforma personalizzabile per riunioni e conferenze virtuali, di cui abbiamo parlato qui, noi lavoriamo, come gran parte dei nostri colleghi/concorrenti, a progetto.

I nostri lavori sono pertanto personalizzati e fatti su misura a seconda delle richieste della committenza.

 

Domanda 18: ma le esperienze VR funzionano anche senza connessione internet?

Dipende. Tecnicamente è possibile caricare un video o un’esperienza interattiva direttamente sui visori, ma ci deve essere spazio sufficiente. Se il video o l’esperienza sono troppo grandi di dimensioni – e succede se ci sono interazioni – ricorrere ad una connessione internet sarà indispensabile.

 

Per qualsiasi cosa, potete contattarci qui. Noi rispondiamo SEMPRE!

 

AR you ready for VR?

Augmenta

Augmenta

Augmenta Srl offre soluzioni digitali per diversi segmenti di business: PMI, grandi aziende, industria, startup e system integrators.



Questo sito utilizza alcuni cookies tecnici e di profilazione (analytics anonimizzato) per assicurarti una navigazione ottimizzata. Teniamo alla tua privacy e in caso di richiesta diretta tramite contact form i tuoi dati non verranno mai ceduti a terze parti.