Ultime News
Cosa significa Metaverso? - AUGMENTA
27775
post-template-default,single,single-post,postid-27775,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2,vc_responsive

Cosa significa Metaverso?

cosa significa Metaverso

Cosa significa Metaverso?

Cosa significa “Metaverso”? Ebbene sì dobbiamo parlarne anche noi e fare un minimo di debunking del caos mediatico attorno a questa parola.

Metaverso è la buzzword del momento da quando Mark Zuckerberg ha annunciato il cambio di nome della holding proprietaria di Facebook, Instagram, Whatsapp e ovviamente Oculus.

La notizia nell’ambiente della realtà virtuale era tutt’altro che inaspettata. Pertanto, coloro che pensano che sia stato un tentativo di distogliere l’attenzione o pulire il nome dell’azienda, dopo l’ultimo scandalo, si sbagliano. Ma su questo non intendiamo tornare.

L’articolo si rende comunque necessario. E non solo per gli ovvi motivi di marketing e SEO. Il fatto è che quello che leggiamo sulla stampa italiana (e non solo, a dire il vero), è abbastanza avvilente. Comprendiamo l’esigenza dei giornali di rendere digeribile un concetto ancora non tanto definito, ma si è un po’ esagerato con le semplificazioni. Per non parlare poi dei commenti visti nei social. Gente che non ha capito nemmeno il titolo degli articoli, che vagheggia un ritorno al “mondo reale, che ha bisogno di noi” etc.

Quindi eccoci anche noi con il nostro contributo, che divideremo in tre puntate (questo sì solo per la SEO e per il marketing!). Parleremo prima di cosa è (o non è) il Metaverso, analizzando brevemente i settori principali in cui attualmente si divide, e chiuderemo con alcune considerazioni prettamente commerciali, per aiutarti a capire se, come, quando e quanto ti serve una presenza in esso.

Dunque, cosa significa “Metaverso”?

Partiamo dalla parola. “Metaverse” appare per la prima volta nel romanzo fantascientifico “Snow Crash”, scritto da Neal Stephenson, nel 1992.

Wikipedia riassume così il Metaverso di Stephenson: “Stephenson caratterizza il Metaverso come un’immensa sfera nera di 65536 km (216) di circonferenza, tagliata in due all’altezza dell’equatore da una strada percorribile anche su di una monorotaia con 256 (28) stazioni, ognuna a 256 km di distanza. Su questa sfera ogni persona può realizzare in 3D ciò che desidera, negozi, uffici, nightclub e altro, il tutto potenzialmente visitabile dagli utenti.”

Che?!? Sì, non è proprio chiarissimo da questa definizione cosa sia il Metaverso, vero? Ma a noi non interessa. Perché abbiamo citato questo libro solo perché ad esso e al suo autore dobbiamo la prima istanza del nome. E no, non lo abbiamo (ancora) letto…se no non ti avremmo messo la definizione di Wikipedia, ammettiamo la colpa.

Quindi? Non essere impaziente, qui andiamo per le lunghe! Lo sai che Google ha aumentato notevolmente il numero delle parole necessarie perché l’articolo di un blog abbia una qualche rilevanza per la visibilità del sito? Scherzi a parte, andiamo nel dettaglio…

Il Metaverso ancora non ha una definizione molto chiara. C’è chi lo immagina come l’Oasis, il mondo virtuale di un altro romanzo di fantascienza, Ready Player One, più famoso di Snow Crash perché Steven Spielberg ci ha fatto un film.

In realtà nel settore delle tecnologie immersive la discussione è piuttosto accesa. Si tende a considerarlo come una sorta di Internet 3.0, con contenuti in 3D fruibili tramite smartphone, tablet e computer, ma anche tramite visori VR e applicazioni di AR, e – cosa molto importante – con potenziali implicazioni nel mondo reale.

Il Metaverso è un concetto ancora talmente nebuloso, che c’è chi lo declina al plurale, per esempio. Alcuni parlano infatti di metaversi, intendendo con la parola qualsiasi ambiente virtuale creato in CGI e in cui le persone possano entrare e interagire con altre persone tramite avatar.

Noi non abbiamo un’idea precisa su questo, non siamo meglio degli altri. Ci piace però maggiormente l’idea di un termine onnicomprensivo, nel quale far ricadere tutto.

cosa significa Metaverso 2

Sia come sia, prendendo il Metaverso come un unico macrosettore, possiamo considerarlo “composto” da vari sotto insiemi.

Ne esamineremo brevemente alcuni, ma vogliamo essere chiari fin da subito: noi non facciamo previsioni e diffidiamo da chi, in generale, sostiene di sapere già cosa succederà…perché in realtà non lo sa (hai presente gli analisti dei mercati azionari? Ecco, esistono anche per le nuove tecnologie).

Ci sono ovviamente futuri immaginati con più o meno cognizione di causa, ma certezze su ciò che sarà il Metaverso nessuna.

Internet

C’è bisogno di presentarlo?  Internet è l’infrastruttura base, la rete appunto, che connette tutte le anime del Metaverso. Per questo abbiamo detto che possiamo considerarlo come Internet 3.0, cioè un’evoluzione del web, come dice molto bene Cathy Hackl qui.

cosa significa Metaverso 3

Realtà Virtuale

La realtà virtuale o VR (virtual reality) è quello di cui parla la metà degli articoli (tipo questo ) del nostro blog… ma siccome non è detto che tu sia un vecchio lettore, anzi, lo spieghiamo brevemente. La VR è una ricostruzione o riproduzione di un ambiente, vero o immaginario, in CGI o tramite riprese con camere 360, in cui l’utente può vedere a 360 gradi e/o muoversi e/o interagire. Il requisito minimo perché si possa parlare di VR sono i tre gradi di libertà (3 Degrees of Freedom, abbreviato in 3DoF). Questi tre gradi sono essenzialmente i tre assi sui quali si può muovere la testa dell’utente per poter vedere nelle seguenti tre direzioni: davanti – dietro, dx – sin e sopra – sotto. In realtà virtuale però, se l’applicazione che stiamo usando e l’hardware lo consentono, si può anche interagire in maniera piuttosto complessa con l’ambiente. Infine, parliamo di realtà virtuale propria, quando indossiamo un visore.

Cos'è il Metaverso 4

Realtà Aumentata

La realtà aumentata è quello di cui parla l’ALTRA metà degli articoli del nostro blog…ma siccome non è detto etc…anche questa la spieghiamo brevemente. Il nome in questo caso aiuta molto: la AR aumenta con contenuti digitali ciò che stiamo vedendo nella realtà. Quando parliamo di contenuti digitali intendiamo sia modelli 2D o 3D in CGI, sia video 2D attivati da un QR code o un marker, sia semplici infografiche. I filtri di Snapchat, sono per esempio AR. Per vedere app di realtà aumentata lo strumento più comune ora come ora sono smartphone e tablet. Esistono tuttavia anche visori e smartglasses, che per i costi i primi, per il fatto che sono nuovissimi i secondi, non sono ancora diffusi in modo capillare.

NFT, mercato degli oggetti digitali, criptovalute

NFT

Qui siamo in territorio nuovissimo. Gli NFT (Non-Fungible Token), sono essenzialmente degli oggetti digitali non riproducibili. Quando parliamo di oggetti digitali intendiamo qualsiasi cosa, inclusi file excel, word o .pdf. La non riproducibilità degli NFT viene realizzata con la stessa tecnologia usata per le criptovalute. Ed è importante perché introduce un concetto nuovissimo: quello di scarsità digitale. La scarsità digitale ha una serie di implicazioni abbastanza complesse e in larga parte ancora da esplorare, per cui non ci addentreremo su di essa qui. Basti sapere che è ora possibile modellare opere d’arte in CGI e renderle uniche, non riproducibili. E questo ha ovviamente ripercussioni sul valore di mercato.

Oggetti digitali

Gli oggetti digitali, vista la possibilità di renderli unici, potrebbero diventare appetibili per collezionisti o altro. Ma gli oggetti digitali sono da sempre scambiati sulle piattaforme di videogiochi. La novità ora sta sia nella gamma più ampia di oggetti digitalizzabili, con l’abbigliamento che la fa da padrone, sia nell’aumento impressionante di possibilità di utilizzo. Possiamo comprare un vestito per il nostro avatar virtuale, con il quale giochiamo online, oppure delle sneakers da metterci ai piedi con una App di realtà aumentata.

cosa significa Metaverso 5

NFT nonfungible tokens concept on blue and orange metal hexagonal background. NFT Logo on abstract digital surface. 3d rendering

Criptovalute

Le criptovalute, come probabilmente sai già, sono invece valute digitali. La più famosa e prima è Bitcoin, ma ce ne sono molte altre. Anche qui, senza entrare troppo nel merito di questo prodotto finanziario, ci limitiamo a dire che le cripto hanno tre caratteristiche che le rendono interessanti a priori: vengono emesse in numero limitato e graduale attraverso il cosiddetto “mining”, e sono decentralizzate, cioè slegate dai sistemi bancari nazionali ed internazionali. Molte di esse sono legate a progetti che vanno un po’ oltre la semplice emissione di una moneta nuova, e vengono utilizzate per l’acquisto di oggetti digitali in particolari ambienti, come potrebbero essere i mondi virtuali dei videogiochi. Bitcoin comincia comunque ad essere accettato anche in contesti diversi dall’online.

cosa significa Metaverso 6

Gaming

Il gaming è il motore dell’evoluzione di Internet nel Metaverso: tutto ciò che viene creato per VR e AR è creato con strumenti usati per il gaming, si tratti di programmazione delle azioni, o di animazioni, o di modellazione in CGI. Consideriamo poi che l’ultima sezione sopra – NFT, mercato degli oggetti digitali e criptovalute – è altamente rilevante nel mondo dei videogiochi, e che i gamer sono 1/5 degli internauti mondiali, in una forma o un’altra. Si capisce come i videogiochi siano quindi sia spinta sia ricettacolo delle novità che il Metaverso introdurrà. Già ora ci sono adolescenti che spendono più soldi in abbigliamento digitale per gli avatar dei giochi, che per se stessi. Immagina come sarà quando esisteranno mondi digitali evoluti in cui girare con i visori di realtà virtuale… e già si comincia a parlare di “identità digitale”, per indicare tutta la serie di orpelli esornativi e le caratteristiche fisiche con cui si potranno presentare gli avatar.

 

Questa prima sezione è piuttosto lunga e direi che possiamo chiuderla qui. Ti è più chiaro cos’è il Metaverso?

 

Hai un progetto che pensi potrebbe beneficiare di realtà virtuale o aumentata? Oppure vuoi un virtual tour un video 360 o ricostruzioni CGI della tua azienda, museo, spazio fisico di ogni genere? 

Contattaci qui, così facciamo quattro chiacchiere e vediamo se ti possiamo aiutare.

Se invece vuoi rimanere aggiornato sul tema tecnologie immersive e Metaverso, iscriviti alla nostra newsletter!

AR you ready for VR?

Augmenta

Augmenta Srl offre soluzioni digitali per diversi segmenti di business: PMI, grandi aziende, industria, startup e system integrators.



Questo sito utilizza alcuni cookies tecnici e di profilazione (analytics anonimizzato) per assicurarti una navigazione ottimizzata. Teniamo alla tua privacy e in caso di richiesta diretta tramite contact form i tuoi dati non verranno mai ceduti a terze parti.